Servizi e Consulenza. Il mondo dell'economia digitale: quali sono i pro e i contro del mercato virtuale e perché è sempre più reale?


Pubblicato il 2020-09-12


Immagine articolo: Servizi e Consulenza. Il mondo dell'economia digitale: quali sono i pro e i contro del mercato virtuale e perché è sempre più reale?

Scade il:


Condividi

Spazio disponibile

Il 2020 verrà sempre ricordato come un anno fuori dall'ordinario per quanto riguarda tantissimi settori, a partire da quello medico fino al settore dell'economia e della finanza. La pandemia di Covid19 da un lato ha fatto saltare tutte le statistiche e le previsioni, dall'altro le ha confermate, anzi, come nel caso del mercato digitale, si sono verificati degli aumenti delle vendite, un risultato paradossale che proprio grazie al lockdown ha visto l'eCommerce monopolizzare il mercato durante un periodo in cui i negozi erano chiusi.

Questo dato non stupisce affatto, già da qualche anno sono presenti online software per favorire il marketing e le attività da esternalizzare per fare crescere il tuo business, proprio per questo, l'economia digitale sta diventando sempre più reale nel determinare l'andamento dei mercati mondiali, anche se presenta pro e contro sia per i venditori che per i compratori. Scopriamo quali sono.

Vantaggi e svantaggi dell'economia digitale per i venditori

L'eCommerce è diventato ormai una necessità per ogni venditore, sia per i nuovi che per chi possiede già un negozio fisico- I motivi sono semplici e riguardano i vantaggi che riesce ad offrire un negozio virtuale, grazie al marketing digitale multicanale che consente di esporre la filosofia aziendale, le novità dei prodotti o servizi e le offerte, attraverso le piattaforme video, i social network, i market place, i blog aziendali e ogni strategia coadiuvata che mette insieme questi canali.

Attraverso i blog aziendali è possibile creare delle rubriche di interesse per il settore e il target di riferimento, valutazioni, consigli sugli acquisti e recensioni di prodotti o servizi. I contenuti possono essere condivisi sui social network per ottimizzare la visibilità del brand e migliorare il funnel di conversione utente – cliente. Attraverso i social è possibile creare con la pagina aziendale dei contest e concorsi in modo da focalizzare l'attenzione sul brand e garantirsi una pubblicità a costi praticamente azzerati, basta coinvolgere il maggior numero di utenti in una gara a chi raggiunge più like con una foto in cui sono presenti i prodotti da vendere, questa è solo una delle strategie di marketing digitale più proficue da utilizzare.

I negozi digitali consentono di vendere 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, senza orari di chiusura, nonostante ciò, presentano anche dei fattori contro per i venditori, come ad esempio la grandissima mole di competitor che sono presenti in rete da tutto il mondo. Un altro fattore negativo riguarda proprio il rapporto qualità – prezzo dei prodotti, ogni brand infatti è impegnato in una gara a ribasso e trovare il prezzo giusto potrebbe non essere sempre semplice, infatti, ogni venditore deve studiare bene il mercato e proporsi con prodotti o servizi che non sono presenti in modo eccessivo sul Web, inoltre, bisogna avere anche degli ottimi fornitori per acquistare un prodotto o un servizio a un prezzo conveniente e poterlo rivendere in modo da ottenere un guadagno.

Pro e contro dell'economia digitale per i compratori

I compratori hanno sicuramente tratto vantaggio dai negozi virtuali, questo non lo dimostra soltanto l'aumento degli acquisti durante il lockdown, ma anche le previsioni e la conseguente conferma avvenuta negli ultimi anni, che dimostra che il mercato digitale è in continua crescita. Gli acquirenti hanno la possibilità di valutare numerose eCommerce in pochissimo tempo, senza il bisogno di dover raggiungere fisicamente il luogo del negozio, di conseguenza, su internet è possibile trovare molti prodotti a prezzi conveniente, più bassi rispetto ai negozi fisici.

Un altro vantaggio riguarda i bonus, gli sconti e le offerte che le eCommerce mettono a disposizione, molto più alti rispetto ai negozi fisici. Acquistare comodamente con un clic è sicuramente un ottimo modo per evitare lo stress da shopping, per questo lo shopping online coinvolge sempre più utenti di tutte le età e ceto sociale.

Nonostante ciò, sono presenti anche dei fattori negativi, su tutti, il fatto di non poter provare e testare la merce con mano. Un altro fattore negativo è che bisogna affidarsi sempre ai market place più sicuri e certificati, onde evitare il rischio di furti di denaro o dati sensibili, oppure l'acquisto di merce scadente. A quest'ultimo fattore, sono sicuramente molto utili i feedback e le recensioni che mostrano la web reputation del venditore.

Il mercato digitale come economia reale

Il mercato digitale ha sempre di più un riscontro reale nell'economia mondiale e si prepara ad essere il maggior canale che muove in tutto il mondo i processi di compravendita. Facendo attenzione ai fattori negativi, è possibile trarre vantaggio dallo shopping online per i compratori e dalle vendite online per i negozi e i venditori. Alla luce dei dati messi in evidenza dai siti più autorevoli in materia di economia e finanza negli ultimi anni, si evince che il mercato digitale sta diventando sempre di più una vera e propria economia reale sotto tutti i punti di vista.


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!