Oltre 35 mil € per la bonifica di aree inquinate in Sicilia grazie alla nuova misura 6.2.1 del PO FESR Sicilia


Pubblicato il 2018-06-24


Immagine articolo: Oltre 35 mil € per la bonifica di aree inquinate in Sicilia grazie alla nuova misura 6.2.1 del PO FESR Sicilia

Scade il: Bando scaduto


Condividi

Spazio disponibile

La Regione siciliana, Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti ha diffuso le disposizioni attuative relative all’Azione 6.2.1 " Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal
Piano Regionale di Bonifica”
prevista dal PO FESR 2014-2020 che ha come obiettivo la restituzione all'uso produttivo di aree inquinate.

L’Azione 6.2.1 mira quindi a realizzare interventi di risanamento ambientale di quelle aree del territorio regionale che risultano inquinate, con conseguenti situazioni di rischio sia ambientale che sanitario, tali da determinare l’inibizione del territorio e/o delle sue risorse per attività produttive, turistiche o di servizi a favore della collettività.

Le risorse disponibili, messe a disposizione di Regione, Enti locali ed Enti pubblici, ammontano ad 35.412.757,55 € .

Le operazioni ammissibili al contributo finanziario di cui al presente Avviso sono gli interventi di “ messa in sicurezza permanente” , “ bonifica” e “ ripristino e ripristino ambientale” , sui seguenti siti contaminati:
• Discariche pubbliche dismesse censite nel Piano Regionale delle Bonifiche.
• Discariche pubbliche dismesse rientranti nelle perimetrazioni nazionali.

Sono considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute dal Beneficiario direttamente imputabili all’operazione come successivamente specificato e sostenute e pagate dal Beneficiario nel periodo di ammissibilità della spesa del Programma.
Il costo dell’operazione è determinato nel rispetto delle seguenti categorie di spese ammissibili:

  • esecuzione dei lavori relativi alle opere, agli impianti, acquisto delle forniture e dei servizi connessi all’esecuzione stessa;
  • spese relative all’esecuzione del monitoraggio nel corso e dopo il completamento delle attività di bonifica/MISP che dovranno rappresentare specifica voce da esporre nel quadro economico dell’intervento tra le somme a disposizione;
  • acquisizione di immobili necessari per la realizzazione dell’opera
  • indennità e contributi dovuti ad enti pubblici e privati come per legge (permessi, concessioni, autorizzazioni, finalizzate all’esecuzione delle opere);
  • spese generali.
     

Il contributo finanziario in conto capitale viene concesso fino al 100% dei costi totali ammissibili dell’operazione.

Le domande, comprensive di tutti gli allegati, inviate secondo le modalità previste dal bando, dovranno pervenire entro le ore 14:00 del 90° giorno dalla data di pubblicazione sulla GURS (ancora non avvenuta).

L’intero processo di valutazione - dal ricevimento delle istanze alla pubblicazione degli esiti definitivi della selezione - sarà proporzionato al numero delle domande di finanziamento pervenute e non si protrarrà oltre 180 giorni dopo la scadenza dell’Avviso. L’iter valutativo si concluderà con l’approvazione di una graduatoria basata sui criteri predefiniti.

Per leggere le disposizioni attuative complete clicca qui.
 

Vuoi ricevere sempre i nostri aggiornamenti? Iscriviti adesso al nostro nuovo servizio di Mailing List dal riquadro che trovate in fondo all'articolo. Non ti perderai nessun aggiornamento.


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!