Nuovo bando per ridurre i consumi di energia negli edifici pubblici siciliani. Con l'azione 4.1.1 fino a 3 milioni di € ed un contributo del 100% a fondo perduto


Pubblicato il 2018-06-16


Immagine articolo: Nuovo bando per ridurre i consumi di energia negli edifici pubblici siciliani. Con l'azione 4.1.1 fino a 3 milioni di € ed un contributo del 100% a fondo perduto

Scade il: bando in pubblicazione


Condividi

Spazio disponibile

La Regione ha diffuso un avviso di preinformazione relativo all' Asse Prioritario 4 - "Energia Sostenibile e Qualità della Vita" Azione 4.1.1 - Promozione dell'eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche" con la quale vengono incentivati gli  interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici,l' installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l'utilizzo di mix tecnologici, installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all'autoconsumo.

Il bando è stato proposto dall'analisi della situazione regionale rivela che i consumi energetici dell'obsoleto parco immobiliare della Pubblica Amministrazione regionale, risalente agli anni '70 e '80, rappresentano circa l'8% dei consumi energetici complessivi del sistema, il cui costo è sostenuto prevalentemente per gli edifici, la pubblica illuminazione, le acque e la depurazione, i trasporti.

Prospettandosi un apprezzabile margine di miglioramento delle loro performance energetiche la Regione Siciliana promuoverà con la misura 4.1.1 gli interventi mirati alla riqualificazione energetica dei beni pubblici allo scopo di favorire il perseguimento dell'efficientamento energetico e l'abbattimento consistente dei consumi energetici delle strutture pubbliche interessate, concentrando in questo momento l'attenzione sugli uffici pubblici delle amministrazioni comunali.

La misura gode di una dotazione finanziaria di 5.728.090,89 €, per la quale si prospetta una integrazione di risorse, messi a disposizione di Enti locali, anche nelle forme associative regolarmente costituite, per la realizzazione di opere pubbliche a mezzo di operazioni a regia regionale, per promuovere l'eco-efficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche energivore.

Beneficiari dell'avviso sono quindi i Comuni, anche nelle loro forme associative regolarmente costituite al momento della presentazione dell'istanza (Unioni di Comuni o le Associazioni di Comuni mediante convenzione, che svolgano in forma associata la gestione del patrimonio edilizio, funzioni o servizi in cui sia ricompresa la gestione del patrimonio edilizio afferente l’esercizio associato delle funzioni e dei servizi conferiti), Liberi Consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani (ex Province regionali), Città Metropolitane di Palermo, Catania e Messina.

Gli interventi ammissibili saranno quelli finalizzati alla riduzione dei consumi di energia primaria e all'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili per l'autoconsumo su edifici pubblici più energivori.

Edifici oggetto degli interventi:

  • Adibiti ad uso pubblico ed insistenti nel territorio della Regione Siciliana.
  • Di proprietà dell’Ente proponente e che siano nella disponibilità esclusiva dello stesso, a esclusione degli edifici adibiti a residenza e assimilabili e a uso commerciale.
  • Di proprietà del Demanio dello Stato o di altra Amministrazione pubblica e che siano nella disponibilità esclusiva dell'Ente proponente in virtù di un titolo che ne legittimi la detenzione
  • Aventi superficie utile non inferiore a 250 mq. 
  • Dotati di attestato di prestazione energetica.

Tipologie di interventi realizzabili 

  • Interventi sull'involucro edilizio
  • Interventi sostituzione/implementazione sistemi impiantistici 
  • MHRV (ventilazione meccanica con recuperatore);
  • Interventi sui sottosistemi dell'impianto termico (distribuzione, emissione, regolazione);
  • Produzione energia elettrica da fonti rinnovabili 
  • Altri interventi quali realizzazione di pareti ventilate, realizzazione di opere per l'ottenimento di apporti termici gratuiti, efficientamento dei sistemi di trasporto interni o relativi alle pertinenze dell'edifici, come ascensori o scale mobili.

 Ciascun soggetto beneficiario potrà presentare fino ad un massimo di 3 domande di contributo finanziario. Inoltre ciascuna istanza dovrà riguardare un solo edificio o, in alternativa, un solo complesso immobiliare.

Per la misura 4.1.1 è previsto un contributo finanziario in conto capitale fino al 100% dei costi totali ammissibili dell'operazione.  Il contributo concedibile, per ogni singola istanza in favore di ciascun beneficiario, non potrà essere inferiore a 200.000 e non superare 3.000.000 €.

Le domande dovranno essere compilate avvalendosi del "Portale delle agevolazioni"  secondo le modalità riportate nell'avviso, entro una finestra temporale compresa tra le ore 10:00 del 15° giorno e le ore 12:00 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell'avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana che avverrà nei prossimi giorni e di cui ve ne daremo comunicazione sul nostro sito.

Per sapere quando il bando verrà pubblicato seguici su Facebook sulla nostra pagina "IncentiviSicilia.it" per conoscere le news su incentivi e lavoro in Sicilia e partecipa alle conversazioni. Siamo già in 42 mila.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!