Intraprendere nel sociale: Fondazione Cattolica promuove il bando delle idee 2014


Pubblicato il 2014-04-11


Scade il:


Condividi

Spazio disponibile

(scad. 31/05/2014) Fondazione Cattolica Assicurazioni sollecita idee progettuali che una volta avviate siano in grado di proseguire autonomamente, mettendo a disposizione un fondo di 600.000 euro.

"La crescita dei bisogni provenienti dai nostri territori - motiva la fondazione - ci invita a spingerci oltre la semplice erogazione finanziaria per investire nell’avvio di soluzioni in grado di auto sostenersi nel tempo. “ Intraprendere nel sociale ” qualifica un metodo che intende coniuga re competenze e valori per leggere compiutamente la realtà e offrire risposte adeguate."

I progetti di finanziamento dovranno avere affrontare le suguenti tematichie

Disabilità
Famiglia
Nuove Povertà
Inserimento Lavorativo

Possono partecipare Associazioni ed enti privati costituiti secondo le norme del libro I del Codice Civile, cooperative sociali (L . 381/91), enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (L . 222/85) che operano nel territorio italiano e che non perseguano finalità di lucro.

Il contributo massimo sarà di 40 .000 euro e non potrà superare il 50% dei costi complessivi. Il presente bando si suddivide in tre fasi.

Proposta dell’idea progettuale: Durante la prima fase i richiedenti dovranno sintetizzare il progetto utilizzando il modulo allegato. Detto modulo, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal legale rappresentante , dovrà essere inoltrato come file Word via e - mail (non PEC) alla Fondazione dal 31/1/2014 al 3 1 / 5 /201 4 . L’esame delle proposte avverrà in ordine cronologico di presentazione fino all’esaurimento dei fondi. Verrà quindi data priorità alle richieste pervenute prima. La Fondazione , entro il 31/7/2014, contatterà direttamente i soli Soggetti ammessi a suo insindacabile giudizio alla fase successiva .
Istruttoria completa del progetto: Ai soli Soggetti ammessi alla seconda fase sarà richiesta la documentazione necessaria al completamento dell’istruttoria. Entro due mesi dal ricevimento di tale documentazione la Fondazione valuterà il progetto definitivo e, a suo insindacabile giudizio, deciderà in merito al suo accoglimento.
Realizzazione del progetto: I progetti accolti dovranno essere avviati e ntro 6 mesi dalla comunicazione dell'avvenuta approvazione, pena la decadenza dal contributo. La Fondazione, anche al fine di favorire la raccolta di risorse integrative da parte dei Soggetti aggiudicatari, darà ampio risalto ai progetti selezionati.

Per maggiori informazioni leggi il bando completo da qui (clicca)

 


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!