Bando della Regione Sicilia per chiedere l'annullamento del debito verso i consorzi di bonifica siciliani


Scade il: 30 Settembre 2022


Pubblicato il 2022-09-02

Autore: Dott. Adriano Butera - Dottore Commercialista e Revisore Legale


Immagine articolo: Bando della Regione Sicilia per chiedere l'annullamento del debito verso i consorzi di bonifica siciliani

Condividi

Spazio disponibile

Bando "annullamento cartelle Consorzi di bonifica": Con l'avviso “Aiuto temporaneo eccezionale agli imprenditori agricoli tenuti al pagamento dei contributi consortili dovuti ai consorzi di bonifica della Sicilia relativi a opere, impianti e servizi” la Regione Sicilia ha inteso dare un risposta alla situazione di crisi che sta colpendo in modo particolare il settore agricolo siciliano, derivante dalla manifestazione della crisi del conflitto russo-ucraino.

Infatti il settore agricolo siciliano ha subito forti ripercussioni a causa della suddetta crisi soprattutto legate ai maggiori costi delle materie prime e dell’energia.

Il nuovo bando prevede quindi per gli agricoltori siciliani  un aiuto sotto forma di “abbattimento del debito nei confronti del consorzio di bonifica
cui si è associati” risultante a ruolo.

Bando "annullamento cartelle Consorzi di bonifica": Chi può richiederlo?

I beneficiari sono gli agricoltori colpiti dalla crisi ucraina che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli e che hanno sede operativa in Sicilia. I beneficiari sono i soggetti come sopra individuati e per i quali risulta iscritto a ruolo, un debito nei confronti del Consorzio di bonifica.

Gli agricoltori  devono essere in possesso alla data di presentazione della domanda delle seguenti condizioni di ammissibilità:

  1. essere iscritti al registro delle imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA), fatte salve le condizioni di esenzione dall’obbligo di iscrizione in base alla vigente normativa di riferimento;
  2. avere la sede in Sicilia;
  3. avere il fascicolo aziendale SIAN, aggiornato e validato alla data di presentazione della domanda di aiuto;
  4. essere in attività al momento della presentazione della domanda di sostegno e al momento dell’erogazione;
  5. essere in regola con la certificazione antimafia
  6. avere un debito iscritto a ruolo per il mancato pagamento del contributo di bonifica, come risultante dalla attestazione rilasciata da parte del CdB.

Bando "annullamento debito Consorzi di bonifica": Quali agevolazioni sono previste?

L’aiuto è concesso in forma di “abbattimento del debito nei confronti del consorzio di bonifica cui si è associati” risultante a ruolo.
In ogni caso l’aiuto erogato non potrà essere superiore ad € 35.000 per beneficiario; non sarà concesso alcun aiuto per importi inferiori ad € 1.000.

Il bando gode di una dotazione finanziaria di 25.000.000 di euro.

Bando "annullamento debito Consorzi di bonifica": Come presentare la domanda?

Il richiedente dovrà presentare la domanda di aiuto (Allegato1) comprovante il possesso delle condizioni di accesso previste dal presente Avviso.
Le domande dovranno essere trasmesse al Dipartimento regionale dell’Agricoltura, per il tramite del consorzio di bonifica di appartenenza, unicamente su supporto cartaceo entro il 30 settembre 2022, specificando all’oggetto "AIUTO TEMPORANEO ECCEZIONALE AGLI AGRICOLTORI COLPITI DALLA CRISI DEL CONFLITTO RUSSO-UCRAINO SOTTO FORMA DI ABBATTIMENTO DEI RUOLI DEBITORI DEI CONSORZI DI BONIFICA DELLA SICILIA"


Calcolatore dell'importo delle rate dell'adesione agevolata


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!