Bando ISI INAIL 2020: a partire dall'1 giugno 2021 possibile fare domanda.Contributi 65% fondo perduto per le imprese


Scade il: 15 Luglio 2021


Pubblicato il 2021-03-26

Autore: Dott. Adriano Butera - Dottore Commercialista e Revisore Legale


Immagine articolo: Bando ISI INAIL 2020: a partire dall'1 giugno 2021 possibile fare domanda.Contributi 65% fondo perduto per le imprese

Condividi

Spazio disponibile

Dopo lo stop di un'anno a causa del COVID 19 del bando ISI INAIL 2019 , poichè i fondi sono stati dirottati per finanziare altre misure  misure, è stato pubblicato il 30/11/2020 il bando 2020 , arrivato alla decima edizione.

Cos'è il bando ISI INAIL ?

Il bando ISI INAIL , che è sicuramente uno dei finanziamenti a fondo perduto più interessanti, mette a disposizione delle imprese contributi a fondo perduto per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Grazie a questa misura promossa dall'INAIL, le imprese potranno investire nella sicurezza sul lavoro godendo di un contributo a fondo perduto fino al 65% per un importo massimo che può arrivare a 130.000 euro.

Per l'anno 2020/2021 è stata stanziata dall' INAIL la somma di 211 milioni di euro . Le risorse sono ripartite in budget regionali e suddivise in quattro assi di finanziamento ( e non più in 5 perchè "l'asse agricoltura" è stato accorpato al bando 2019), differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati .  La Sicilia potrà godere di una dotazione finanziaria di 12.898.137.

Cosa finanzia il bando ISI INAIL 2020/2021?

Rispetto alle precedenti edizioni vengono confermate le misure  che incentivano progetti di investimento, progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale  e gli interventi di bonifica amianto, riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi, ma viene meno l'asse dedicato all'agricoltura. Anche quest'anno il bando prevede uno stanziamento ad hoc per le micro imprese operanti nei settori Pesca (codice Ateco 2007 A03.1) e della Fabbricazione di mobili (codiceAtecoC31) .

Per quest'anno le linee di investimento quindi sono:

  1. Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  2. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi 
  3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  4. Progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori Pesca (codice Ateco 2007 A03.1) e della Fabbricazione di mobili (codiceAtecoC31).

Lo stanziamento spettante alla sola Regione Sicilia è pari a complessivi € 12.898.137 di cui:

  • 5.938.645 Euro per i progetti di investimento ed i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (tipologia 1)   ;
  • 2.678.386 Euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (tipologia 2)
  • 3.704.768 Euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (tipologia 3);
  • 576.338 Euro per i progetti per micro e piccole impreseoperanti nei settori Pesca (codice Ateco 2007 A03.1) e della Fabbricazione di mobili (codiceAtecoC31)

Esempi interventi finanziabili dal bando ISI INAIL 2021

Sono finanziabili pertanto tutta una serie di investimenti come ad esempio:

  • impianti antincendio,
  • impianti elettrici a norma,
  • piattaforme mobili di carico
  • muletti e argani
  • sostituzione tetti dei capannoni in amianto
  • bobcat ed escavatori
  • pavimentazione antiscivolo
  • copricassoni per camion
  • messa in sicurezza muri di cinta
  • dispositivi di aspirazione
  • tutti quegli investimenti atti ad aumentare la sicurezza dei lavori.

Quali sono i requisiti per poter partecipare al Bando ISI INAIL 2020?

Al momento della domanda, i soggetti richiedenti il contributo a fondo perduto per le imprese devono avere i seguenti requisiti:

  • avere attiva nel territorio di questa Regione/Provincia autonoma l’unità produttiva per la quale si intende realizzare il progetto. Per le imprese di armamento, relativamente a progetti riguardanti navi e imbarcazioni, l’unità produttiva è la nave/imbarcazione; la Sede Inail competente è quella nel cui ambito territoriale insiste la sede legale dell’armatore;
  • essere regolarmente iscritti negli appositi registri o albi nazionali, regionali e provinciali, in data non successiva alla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del presente Avviso. Il progetto deve essere riferito alla lavorazione iniziata in data non successiva alla pubblicazione del presente Avviso, riscontrabile dai documenti aziendali o adempimenti di legge, anche tramite il documento di valutazione dei rischi (DVR), laddove previsto dalla tipologia di intervento selezionata.
  • essere regolarmente iscritti alla gestione assicurativa e previdenziale;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti non essendo in stato di scioglimento o liquidazione volontaria né sottoposta a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo4, amministrazione controllata o straordinaria.

Quali sono le spese non ammissibili al contributo a fondo perduto del Bando ISI INAIL?

Non sono ammesse a finanziamento le spese relative all’acquisto o alla sostituzione di:

  • dispositivi di protezione individuale ai sensi dell’articolo 74 del d.lgs. n.81/2008 s.m.i;
  • veicoli, aeromobili e imbarcazioni non compresi nel campo di applicazione del d.lgs. n.17/2010;
  • ponteggi fissi.

Non sono inoltre ammesse a finanziamento le spese relative a:

  • trasporto del bene acquistato;
  • consulenza per la redazione, gestione e invio telematico della domanda di finanziamento;
  • adempimenti inerenti alla valutazione dei rischi di cui agli articoli 17, 28 e 29 del d.lgs. n.81/2008 s.m.i.;
  • adempimenti obbligatori a carico del fabbricante o di altro soggetto diverso dal datore di lavoro;
  • manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera;
  • compensi ai componenti degli Organismi di vigilanza nominati ai sensi del d.lgs. n.231/2001;
  • acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing);
  • costi del personale interno (ad esempio, personale dipendente, titolari di impresa, legali rappresentanti e soci);
  • costi autofatturati;
  • spese fatturate dai soci (persone fisiche e/o giuridiche) dell’azienda richiedente il contributo;
  • interventi forniti da imprese con le quali il richiedente abbia rapporti di controllo, di partecipazione finanziaria, o amministratori, consiglieri e rappresentanti legali in comune.

Quali sono i contributi a fondi perduti previsiti dal Bando ISI INAIL?

I contributi a fondi perduti per le tipologie 1,2 e 3 sono pari al 65% del costo del progetto e l'importo che verrà concesso potrà essere compreso tra un minimo di 5.000 euro ed un massimo di 130.000 euro.. Per gli investimenti della tipologia 4 è previsto un contributo a fondo perduto per le imprese pari al 65% ed un finanziamento compreso tra 2.000 e 50.000,00 Euro.

L’invio delle domande avverrà attraverso il sito del INAIL. La presentazione delle domande avverrà per step. Entro il 21 Febbraio 2021 verrà presentato il cronoprogramma delle scadenze che per grandi linee dovrebbe riproporre lo schema del 2019 che è stato: Il primo step è rappresentato dalla presentazione delle domande a partire dalla metà di Aprile fino a fine Maggio  per la valutazione del punteggio minimo necessario alla partecipazione e per l'inserimento della domanda. A partire dai primi di Giugno le imprese che abbiano raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato la propria domanda, potranno accedere all’interno della procedura informatica per effettuare il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca e potrà partecipare al click day.

Entro quando si può presentare la domanda per partecipare al Bando ISI INAIL?

Aggiornamento del 26/03/2021:

Queste le date previste per partecipare al bando isi inail 2020 :

  • Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda :1 giugno 2021
  • Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda : 15 luglio 2021 entro le ore 18:00
  • Download codici identificativi: Dal 20 luglio 2021
  • Regole tecniche per l'inoltro della domanda online e date dell'apertura dello sportello informatico Entro la chiusura della procedura informatica sarà fornita indicazione della data di pubblicazione delle regole tecniche
  • Pubblicazione elenchi cronologici provvisori Entro 14 giorni dall'apertura dello sportello informatico
  • Upload della documentazione (efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda) Periodo di apertura della procedura comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici
  • Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi Alla data comunicata contestualmente alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori.

Per leggere il bando completo e per essere assistiti da professionisti nella predisposizione delle domande, nella redazione di  perizie giurate e DVR propedeutici alla partecipazione al Bando ISI INAIL 2020 in oggetto clicca qui.

Se volete rimanere sempre informati cliccate sul "Mi Piace" della nostra pagina Facebook "Incentivi Sicilia"  o iscrivetevi alla nostra newsletter dal riquadro predefinito di iscrizione su questa pagina.


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!