L'importanza di registrare il marchio aziendale


Pubblicato il 2017-12-28


Immagine articolo: L'importanza di registrare il marchio aziendale

Scade il:


In un mercato globalizzato come quello di oggi,la protezione di un marchio può essere ottenuta anche solo attraverso l’uso. Tuttavia, è diventato importante registrare il proprio marchio presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) e OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) in quanto, così facendo, si ottiene una maggiore protezione, soprattutto in caso di contestazioni o conflitti con altri soggetti.

Un marchio registrato attribuisce diritti esclusivi che consentono di impedire l’uso non autorizzato, da parte di altre imprese, dello stesso marchio o di un marchio simile.

Non registrando il marchio si rischia di compromettere gli investimenti fatti per promuovere la vendita di un prodotto/servizio, in quanto un'impresa concorrente potrebbe adottare un marchio simile, confondendo i consumatori che potrebbero dirigersi verso i suoi prodotti/servizi invece che verso quelli del fornitore originario. Il che, oltre a far diminuire i profitti di quest’ultima impresa, rischia di danneggiarne sia la reputazione che l'immagine, soprattutto se il prodotto del concorrente è di qualità inferiore.

Un marchio scelto e costruito con cura ha comunque, di per sé, un valore commerciale. La proprietà industriale del marchio non ricopre infatti solo una funzione difensiva, ma può essere monetizzata, cioè trasformata secondo un approccio business oriented. In tale ottica, il marchio costituisce un capitale e può essere oggetto di operazioni di sfruttamento commerciale tramite la concessione di licenze, di contratti d'esclusiva, mediante il merchandising e la sponsorizzazione.

Ma cos'è un marchio?

l marchio è un segno che permette di distinguere i prodotti o i servizi, realizzati o distribuiti da un'impresa, da quelli delle altre aziende. Possono costituire oggetto di registrazione come marchio d'impresa tutti i segni rappresentabili graficamente: parole (compresi i nomi di persone), disegni, lettere, cifre, suoni, forma del prodotto o della confezione di esso, combinazioni o tonalità cromatiche. Così, un suono può essere registrato come marchio, riportando su un pentagramma le note musicali che lo compongono.

La forma del prodotto o del suo confezionamento può costituire un valido marchio, a condizione che il segno in questione abbia una sua autonoma capacità distintiva agli occhi del consumatore medio e non sia costituito esclusivamente dalla forma imposta dalla natura stessa del prodotto.

Per diventare titolare di un marchio d’impresa a livello nazionale, occorre effettuare un deposito presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM).

Se desideri essere assistito nella progettazione e realizzazione di un marchio e nella predisposizione della domanda di registrazione di un marchio in Sicilia inviaci una mail ad incentivisicilia@gmail.com .


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!