55 milioni € per realizzare interventi nei Parchi e Riserve della Sicilia finalizzati al loro miglioramento


Pubblicato il 2017-10-15


Immagine articolo: 55 milioni € per realizzare interventi nei Parchi e Riserve della Sicilia finalizzati al loro miglioramento

Scade il: 13 Settembre 2018


Pubblicato in data 13 ottobre 2017 il bando della nuova misura 8.5 del PSR Sicilia 2014 2020. Con questa operazione dal titolo "Aiuti agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali ", si vuol sostenere gli investimenti localizzati nelle aree classificate come bosco all’interno del sistema dei Parchi e delle Riserve nonché all’interno delle Aree Rete Natura 2000, finalizzati al perseguimento di impegni di tutela ambientale, al miglioramento dell’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali, alla mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, e gli investimenti volti all'offerta di servizi ecosistemici, alla valorizzazione in termini di pubblica utilità delle foreste e delle aree boschive. 

La dotazione finanziaria del presente bando, è pari a euro 55.000.000,00

Potranno partecipare al bando:

  • Proprietari, Possessori e/o Titolari pubblici della gestione di superfici forestali;
  • Persone fisiche e/o giuridiche di diritto privato, Proprietari, Possessori e/o Titolari privati della gestione di superfici forestali;
  • Loro Associazioni.

Per essere finanziabili i progetti dovranno rispettare i seguenti requisiti:

  • L’intervento deve ricadere all’interno del Sistema dei Parchi e delle Riserve Regionali nonché all’interno delle aree Rete Natura 2000.
  • L’intervento deve essere compatibile con il Piano Forestale Regionale e con il Piano Antincendi Boschivo vigente.
  • L’intervento deve essere sottoposto all’approvazione dell’Ente gestore del Sito Rete Natura 2000 che valuterà la sua conformità con quanto previsto in quella determinata area nel Piano di Gestione e rilascerà relativo nulla osta.
  • L’intervento deve essere rispondente agli obiettivi della sottomisura.
  • Il sostegno è ammissibile solo a copertura delle spese sostenute per la realizzazione di investimenti specifici che altrimenti, senza il sostegno, non sarebbero stati realizzati.
  • Gli interventi su aziende con superfici boscate superfici maggiori di 30 Ha sono condizionati alla presentazione delle informazioni pertinenti la conformità alla gestione forestale sostenibile provenienti da un piano di gestione forestale o strumento equivalente.
  • Il sostegno è subordinato all’assenza di finanziamenti pregressi per interventi simili.
  • Non è finanziata la manutenzione ma esclusivamente gli interventi di investimenti o di manutenzione straordinaria

Saranno finanziate le seguenti azioni:

  • gestione, conservazione e rinaturalizzazione degli habitat forestali e delle aree forestali ricadenti nella rete Natura 2000 e nelle aree protette dalla normativa nazionale e regionale;
  • valorizzazione in bosco di specie forestali nobili, rare, sporadiche e di alberi monumentali (creazione di sentieri, cartellonistica didattica, recinzioni) e miglioramento della biodiversità floristica e faunistica in ambiente forestale;
  • ripristino e restauro degli ecosistemi forestali degradati, da un punto di vista ambientale e produttivo;
  • tutela attiva di habitat e specie forestali minacciate da eccessivo carico e da danni causati da animali selvatici e grandi mammiferi, o da azione umana, mediante recinzioni o adeguate strutture di protezione individuale;
  • costruzione di torrette per l’avvistamento (birdwatching), realizzazione di punti di raccolta e opere di recinzione e protezione per gli animali;
  • miglioramento e recupero delle capacità di rinnovazione degli ecosistemi forestali sensibili o degradati;
  • Taglio ed esbosco una tantum di piante morte, deperenti o danneggiate da avversità biotiche e/o abiotiche che possano rappresentare un rischio all’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali;
  • eliminazione una tantum di specie alloctone ed invasive;
  • interventi selvicolturali, una tantum, come ripuliture, sfolli e diradamenti a carico di popolamenti forestali al fine di favorire la diversificazione della struttura forestale e della composizione delle specie;
  • rivitalizzazione e ringiovanimento di boschi cedui invecchiati e/o abbandonati;
  • conversione di boschi cedui invecchiati in cedui composti o formazioni naturaliformi miste aperte, anche ad alto fusto, laddove le condizioni pedoclimatiche e idrogeologiche lo consentano;
  • introduzione in aree sensibili di specie forestali tolleranti alla siccità e/o resistenti al calore, valorizzando strutture diversificate e non monoplane;
  • ripristino straordinario della rete di accesso al bosco per il pubblico, della sentieristica, della viabilità minore di percorsi naturalistici;
  • realizzazione di cartellonistica e segnaletica informativa, staccionate e parapetti;
  • ecc...

Gli interventi sono ammessi solamente se realizzati nelle aree classificate come bosco all’interno del sistema dei Parchi e delle Riserve regionali, nonché all’interno delle Aree Rete Natura 2000. Gli aiuti saranno erogati sotto forma di contributi in conto capitale.  Il sostegno è concesso fino al 100% delle spese ammissibili.

Le domande di partecipazione al bando potranno essere caricate sul SIAN a partire dal 15/11/2017 e sino al 13/09/2018, data ultima di rilascio.

Per leggere le disposizioni operative clicca qui.

Per rimanere sempre aggiornati e per conoscere tutte le opportunità offerte in Sicilia metti il mi piace alla pagina facebook "Incentivisicilia.it"  dal banner di sotto o direttamente dalla nostra pagina.


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook


Vuoi maggiori info? Contattaci subito!