Contributo di 3.000 € l'anno per aderire ad un regime di qualità grazie al PSR Sicilia misura 3.1


Pubblicato il 2018-05-02


Immagine articolo: Contributo di 3.000 € l'anno per aderire ad un regime di qualità grazie al PSR Sicilia misura 3.1

Scade il: Bando a sportello


Condividi

FAS - Mobili per alberghi

E' stato pubblicato il bando della sottomisura 3.1 del PSR Sicilia che ha come obiettivo quello di migliorare  la  competitività  dei  produttori  primari  integrandoli  meglio  nella  filiera  agroalimentare  attraverso  i  regimi  di  qualità,  la  creazione  di  un  valore aggiunto  per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le  filiere   corte,   le   associazioni   e   organizzazioni   di   produttori   e   le   organizzazioni  interprofessionali.

La misura dal titolo “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” intende quindo incentivare  gli agricoltori alla  nuova  partecipazione  ai sistemi di qualità  attraverso un  sostegno  che  compensa  i  costi  di  prima  iscrizione,  i  costi  per  il  mantenimento  nel  regime  di qualità (max  5 anni) e le spese sostenute per i controlli (analisi previste  dal  disciplinare di produzione).

Potranno richiedere il contributo gli agricoltori attivi  e loro  associazioni di tutta la Regione Sicilia. Affinchè si possa richiedere il contributo pari a 3.000 € l'anno, gli agricoltori in attività che  possono beneficiare del sostegno della sottomisura devono partecipare per la prima  volta ai regimi di qualità ammissibili. Per “prima partecipazione” ai regimi di qualità sovvenzionati, si intende che la  prima iscrizione dell’agricoltore al sistema dei controlli è avvenuta dopo la  presentazione della prima domanda di sostegno.

Il bando è a sportello e le domande verranno selezionate secondoprecisi criteri di selezione quai:

  • Sistema di qualità adottato (preferenza a prodotti DOP/DOCG/DOC e BIO  rispetto a IGP/IGT  e sistemi di qualità nazionali);
  • Collocazione in Aree rurali ricadenti nelle zone C e D ;
  • Partecipazione a progetti integrati di filiera, a progetti collettivi, a pacchetti di  sottomisure che hanno come obiettivo la valorizzazione delle produzioni  appartenenti ai sist emi sostenuti dalla sottomisura;
  • Giovani agricoltori che si insediano o che si sono insediati ;
  • Denominazioni più recenti.

Le spese ammissibili sono:

  • costi per l’inserimento in un sistema di qualità su pportato (costi di prima iscrizione), qualora  la prima partecipazione sia avvenuta nello stesso anno solare della presentazione della domanda di  sostegno); 
  • costo per la quota annuale fissa per l’attività di  certificazione (il periodo massimo di 5 anni è  ridotto del numero di anni trascorso tra la prima partecipazione a un regime di qualità e la data dell a  domanda di sostegno); 
  • costo per la quota annuale variabile per l’attività  di certificazione (è il costo sostenuto in  misura proporzionale al quantitativo di prodotto certificato; il periodo massimo di 5 anni è ridotto del numero di anni trascorso tra la prima partecipaczione a un regime di qualità e la data della  domanda di sostegno); 
  • costo per le analisi richieste formalmente dall’Organismo di Controllo; 
  • costo  per  le  verifiche   ispettive  aggiuntive

Il  beneficiario  deve  presentare  la  prima  domanda  di   pagamento  entro  12  mesi  dalla  data  di  notifica  del  decreto  di  concessione.  Con  cadenza  annuale  e  comunque  entro  la  medesima  data  in  termini  di  giorno  e  mese,  devono  essere  presentate  le  domande  di  pagamento  relative  alle  successive annualità.

Per leggere le disposizioni attuative complete cilicca qui


Vuoi rimanere sempre aggiornato? clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook



Vuoi maggiori info? Contattaci subito!